Minima Sacra. Arte e Devozione nella Diocesi di Mazara del Vallo, 15 dicembre 2014 - 30 maggio 2015






Chiesa di San Michele Arcangelo, Mazara del Vallo
Inaugurazione: lunedì 15 dicembre, ore 17.00
Seguirà visita della Mostra al Museo Diocesano (Piazza della Repubblica, 16)
 
Mazara del Vallo, 15 dicembre 2014. La manifestazione “Minima Sacra. Arte e devozione nella Diocesi di Mazara del Vallo” propone un percorso che fa emergere la forte relazione tra arte, culto e devozione popolare, nelle sue espressioni più peculiari, diverse e significative sul territorio diocesano. 

S. micheleL’evento, che si apre il 15 dicembre con una conferenza inaugurale nella Chiesa di San Michele Arcangelo, parte dalla mostra al Museo Diocesano e prosegue con percorsi guidati sul territorio e un ciclo di conferenze itineranti nelle città di Mazara, Marsala e Castelvetrano.
Il Museo ospita l’esposizione di un gruppo di opere d’arte pressochè inedite e di rilevante interesse pertinenti alla liturgia antica: una Pace (Tabella Pacis) in argento e giada, un vero unicum del 1600, ed un prezioso ostensorio in oro e gemme del sec. XVII-XVIII, provenienti dalla Chiesa Madre di Marsala, a cui si aggiungono le pregevoli Paci appartenenti al Museo Diocesano. 
Nel percorso espositivo trovano posto anche una sacra edicola lapidea con il Crocifisso dal Parco Archeologico di Selinunte (sec. XVI-XVII), i piccoli Agnus Dei di ceroplastica romana ed altri manufatti devozionali di straordinario fascino, segni di tradizioni dimenticate. 
Parte integrante della manifestazione vuole essere il recupero dei percorsi delle sacre edicole dei centri storici: <>.L’itinerario storico e storico-artistico verrà offerto anche come occasione formativa di alto profilo alle scuole ed agli insegnanti di ogni ordine e grado, in collaborazione con l’Ufficio Scuola I.R.C., che ha adottato l’intera manifestazione e tutti gli appuntamenti culturali ad essa collegati come Corso di Aggiornamento per l’anno 2014-’15. Inoltre, a tutti coloro che avranno seguito (e documentato con firma nell’apposito registro) il ciclo delle Conferenze itineranti, verrà rilasciato un Attestato. 
15 DICEMBRE 2014 (lunedì)
Inaugurazione: Chiesa di San Michele, ore 17.00 
Interverranno: S.E. Rev. Mons. Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo; 
Prof. Don Giuseppe Biondo, Arciprete di Partanna e Direttore dell’Ufficio BB.CC. e Arte Sacra; 
Prof. Tullio Di Fiore, docente del Dipartimento di Teologia delle Religioni presso la Facoltà Teologica di Sicilia “S. Giovanni ev.” 
Prof. Francesca Paola Massara, Direttore del Museo Diocesano di Mazara;
Arch. Mario Tumbiolo, cultore di storia locale, Vicepresidente Accademia Selinuntina
Seguirà visita della Mostra al Museo Diocesano, Piazza della Repubblica, 16.
Calendario delle Conferenze itineranti 
13 Gennaio 2015 (mart.)
Ore 16.00, Chiesa di San Michele, Mazara del Vallo 
Prof. Don Pino Biondo; Prof. Francesca Paola Massara
“Arte e devozione nella Diocesi di Mazara del Vallo,
tra iconografia e storia del culto”
11 (merc.); 27 (ven.) Febbraio; 07 Marzo (Sab.)
Ore 16.00, Itinerari sul territorio: le Sacre Edicole nei centri storici 
di Mazara; Marsala; Castelvetrano. 
Guidano i Gruppi di Studio 
18 Marzo (merc.)
Ore 16.00, Chiesa di S. Domenico, Castelvetrano. Percorso didattico. 
Guidano: Arch. Angelo Curti Giardina; Dott. Vincenzo Corseri
Il Direttore
Francesca Paola Massara


Mazara del Vallo, 29 marzo 2015.
Il grande successo della manifestazione
“Minima Sacra. Arte e devozione nella Diocesi di Mazara del Vallo” al Museo
Diocesano ha indotto a prorogare la Mostra fino al 30 maggio 2015.
Un notevole afflusso di visitatori ha percorso le sale del Museo, apprezzando le
opere d’arte in esposizione, tra cui le due inedite suppellettili liturgiche
provenienti dalla Chiesa Madre di Marsala: una rara Pace in argento e giada del
1600 ed un prezioso ostensorio gemmato del sec. XVII. A questi si aggiungono
una selezione di sacre suppellettili dal patrimonio del Museo, significativi per
iconografia e simbolismo, ed una serie di altri pregevoli manufatti legati al tema
dei percorsi devozionali, come una sacra edicola in pietra dal Parco di Selinunte
(sec. XVI-XVII). Una serie di prestiti da collezioni private, poi, ha consentito di
esporre una collezione filatelica tematica ed una scelta di sacre immagini su carta,
mentre un gruppo di pannelli topografici illustra gli Itinerari alla scoperta delle
Sacre Edicole nelle città di Mazara, Marsala e Castelvetrano.
“Il grande riscontro della manifestazione – dichiara la Prof. Francesca Paola
Massara, Direttore del Museo Diocesano di Mazara del Vallo – si è espresso sia
nelle visite al Museo che nell’ampia partecipazione alle conferenze itineranti, veri
e propri percorsi che hanno attraversato gli spazi delle nostre strade alla ricerca
dei segni, a volte palesi, a volte nascosti, dell’antica sacralità del quotidiano. Le
tante collaborazioni con privati e Istituzioni hanno valorizzato le risorse di un
territorio che è capace di rispondere con prontezza alle sollecitazioni culturali più
articolate. Nasce da questo la volontà di assecondare la richiesta di offrire
ancora la possibilità di godere di un’opportunità privilegiata: una mostra che
racconti i molteplici volti dell’arte sacra nel nostro territorio”.
La mostra è aperta tutti i giorni, tranne domenica e lunedì, secondo gli orari
del Museo, fino al 30 maggio.

Il Direttore
Francesca Paola Massara