Signum Sanctae Crucis

 

SIGNUM SANCTAE CRUCIS

Percorsi di arte e fede al Museo Diocesano

Mostra 02-03 aprile/30 maggio 2011

Museo Diocesano

 

signumMAZARA DEL VALLO - Sabato 02 aprile 2011 alle ore 20.00, presso il Museo Diocesano di Mazara del Vallo, verrà inaugurata la Mostra SIGNUM SANCTAE CRUCIS, alla presenza di Monsignor Domenico Mogavero, Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo. All'interno della mostra, il percorso fotografico Lo sguardo e la Croce  di Filippo Serra.

Fulcro dell'evento è un manufatto eccezionale e mai esposto al pubblico, un Crocifisso ligneo di artista siciliano datato alla seconda metà del secolo XV, proveniente dal Monastero benedettino di San Michele Arcangelo di Mazara.

La rarità dell' opera è data dalle sue coordinate artistiche e tipologiche: la croce è dipinta e rappresenta sui capicroce circolari laterali la Madonna e San Giovanni Evangelista, i dolenti sotto la Croce secondo il racconto evangelico, mentre il pellicano, simbolo del sacrificio di Cristo, e la Maddalena sono rispettivamente in alto e in basso; la scultura del Crocifisso è stata applicata sulla superficie dipinta.

Alle ore 17.00 si terrà nell'Aula Magna del Seminario un pomeriggio di studio che avrà come centro la Lectio magistralis del Prof. Heinrich Pfeiffer S.J., docente presso l'Università Gregoriana di Roma e noto soprattutto per i suoi recenti studi sull'iconografia della Cappella Sistina.

Poi, nella Cappella del Seminario alle ore 19,00 il suggestivo ascolto del Coro dell'Associazione Culturale "Memento Domini. Ricerca e divulgazione di musica popolare e canto tradizionale", specializzato nel canto polivocale e nel repertorio della musica dell'antica tradizione devozionale siciliana, con particolare riferimento, dato il tempo liturgico, alla Settimana Santa. Contemporaneamente, sarà aperta la Biblioteca Diocesana dove saranno esposti exempla di corali miniati.

Domenica 03 aprile alle ore 18,00 è in programma al Refettorio del Seminario Vescovile il Concerto di pianoforte eseguito dal M.o Prof. Mario Arcidiacono, docente del Conservatorio di Ribera. Seguirà apertura straordinaria alla Mostra, con possibilità di percorsi   guidati alle collezioni del Museo.

"L'iniziativa si pone in continuità con il progetto "Ospiti del Museo" - spiega Francesca Paola Massara, direttore del Museo Diocesano - che prevede una serie di iniziative periodiche, incentrate sull'accoglienza in mostre temporanee di singole opere (o piccoli gruppi di opere) particolarmente significative per l'eccezionale valore artistico, tipologico, storico o simbolico, con speciale attenzione al rapporto con il territorio diocesano. E speciale sensibilità al senso dell'arte - aggiunge il direttore - ha dimostrato proprio il territorio mazarese, attraverso il generoso sostegno dei diversi sponsor che hanno supportato in diversi modi l'iniziativa".

In particolare, questa manifestazione è incentrata sul tema della rappresentazione della Passione e Morte di Cristo attraverso le arti figurative e musicali, con peculiare riguardo alla specificità siciliana.

La mostra si concluderà il 30 maggio.         

l'Ufficio Stampa

museodiocesanomazara@libero.it

 

BROCHURE

INVITO

LOCANDINA