Credits

Testi di Francesca Paola Massara
Fotografie di Guido Santoro, Filippo Serra